Strategie per le scommesse e i pronostici di Serie A | Ecco come studiare le partite e come scegliere il bookmaker migliore per te

Annunci
Photo by Mario Cuadros on Pexels.com
Annunci

Ecco come studiare le partite e come scegliere il bookmaker migliore per te

Come studiare i pronostici di Serie A

Esistono tantissimi modi di studiare i pronostici di Serie A, ognuno differente in base all’approccio e agli obiettivi di ciascun scommettitore. Pertanto, c’è lo scommettitore che si basa sul semplice intuito del weekend (in genere, gli basta aver visto gli highlights post partita) e lo scommettitore invece, più analitico e che ha voglia di spulciare ogni tipo di dettaglio: conferenze stampa, condizioni meteo, precedenti, possesso palla e tiri in porta. Tuttavia, tra i due approcci estremi, esiste una via di mezzo, che può essere interessante soprattutto per chi si approccia per le prime volta allo studio dei pronostici di Serie A.

Le statistiche per le scommesse: quali sono più utili?

Anche se al giorno d’oggi si ascoltano e leggono statistiche un po’ dappertutto, dalla tv alla carta stampata, spesso, in realtà, si tratta di numeri generalisti e che si riferiscono semplicemente a goal fatti/subiti, risultati nei precedenti e statistiche su tiri in porta e possesso palla. Invece, secondo noi, sarebbe meglio soffermarsi su siti che producono statistiche a misura di pronostico, ovvero statistiche utili direttamente alla scelta della scommessa, come ad esempio potrebbe essere la seguente stringa: “l’Inter ha offerto 7 Over 2.5 nelle ultime 8 partite”. 

I mercati su cui si può scommettere

I mercati disponibili su cui si può scommettere aumentano di anno in anno e variano da bookmaker a bookmaker, pertanto è buona norma studiare la propria strategia di scommessa in base ai mercati che si riescono ad approfondire con maggiore efficacia. Ad esempio:

  • se si è più bravi nell’indovinare l’esito di una partita, si dovrebbero preferire i segni principali; 
  • se si è più bravi nella lettura delle statistiche, ci si dovrebbe concentrare su under/over, gol/nogol e multigol;
  • se si è bravi nel leggere lo stato di forma dei singoli giocatori, ci si dovrebbe focalizzare sui pronostici marcatori.

Tuttavia, è bene non limitarsi ai soli mercati con cui si ha maggiore familiarità, ma è giusto approfondirne anche di altri, facendosi aiutare dalle numerose guide ai pronostici che si possono trovare online, come ad esempio la guida ai pronostici parziale finale di Terrybet.news.

Le migliori quote per i mercati scelti

Conoscere i mercati che si preferiscono oppure che si vogliono sperimentare è molto importante, in quanto permette di poter scegliere il bookmaker di riferimento in base alle quote più vantaggiose per la tipologia di pronostico che si intende utilizzare con maggiore frequenza. In effetti, ciascun bookmaker ha punti di forza e di debolezza a seconda dei mercati che si vanno a guardare, pertanto sta alla bravura dello scommettitore scovare quello più consono ai propri pronostici preferiti. Ecco un esempio di scoperta che abbiamo fatto spulciando tra i palinsesti di diversi bookmaker online.

Terrybet, Snai e Goldbet in comparazione

Il bonus di benvenuto adatto a te

Anche per quanto riguarda la scelta del bonus di benvenuto, è consigliabile non lasciarsi guidare dall’offerta apparentemente più conveniente, ma piuttosto dalle proprie esigenze. Infatti, esistono bonus che premiano gli appassionati di casinò e altri invece, che premiano maggiormente gli amanti delle scommesse sportive. Infine, ci sono alcuni che ricompensano la registrazione ed altri che preferiscono ricompensare il primo deposito.

News dai campi e probabili formazioni

Lo studio delle news e delle probabili formazioni è fondamentale per chi non vuole accontentarsi di un pronostico approssimativo. Infatti, nelle ore che precedono l’evento, si possono scoprire novità che possono condizionare fortemente la lettura di una partita. Quindi, oltre a conoscere squalificati e infortunati, sarebbe ottimale attendere anche le conferenze stampa e le formazioni ufficiali. Ad esempio, sapere all’ultimo minuto che Di Maria parte titolare nella finale dei Mondiali, può avere un impatto determinante nella scelta del pronostico finale. Un rigore conquistato e un goal, siamo convinti?  

In conclusione, possiamo dire che lo studio del pronostico, per chi ama essere analitico, può andare ancora più in profondità e prendere in considerazione anche altri fattori, come ad esempio i precedenti storici, le ultime sfide, i probabili gol dell’ex e l’analisi psicologica della partita. E non abbiamo ancora detto che per la scelta della scommessa finale concorrono anche la scelta della puntata e la gestione del bankroll. 

Ma come abbiamo detto, questa è la guida alle strategie di scommessa per chi intende fare un passo a metà strada, tra la scommessa istintiva e la scommessa che comincia a sostenere il fiuto con una parte dello studio possibile quando parliamo di betting. 

Annunci
Annunci

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...