La domenica ippica tra Pisa e Vincennes

Dopo i buoni consigli della settimana scorsa ci riproviamo…

PREMIO ROBERTO E ARMANDO RENZONI (3^ corsa)

Condizionata per i cavalli di 4 anni e oltre. La qualità è dalla parte di FOOT OF KING (3), MUSA D’ORIENTE (6) e NEW QUEEN (7), ma tutti e tre sono al rientro e su una distanza non troppo congeniale. APACHE KID (1) è lo specialista del tracciato e sta attraversando un periodo di forma eccellente (viene da due primi posti, anche se in una categoria più abbordabile). L’unica incognita è il terreno, se non sarà pesante Apache può andare in difficoltà. Oggi alza il tiro con fondate ambizioni di vittoria. L’avversario principale potrebbe essere PENALTY (8), che a San Rossore ha vinto due delle tre corse alle quali ha partecipato, fallendo solo nel Criterium di Pisa (ma era il 2016): qui è al rientro dopo una stagione deludente, vediamo se il riposo lo ha riportato ai suoi migliori livelli. Mina vagante, ITS THE ONLY WAY (4), il secondo del PISA 2019, che viene riportato sulla distanza in cui veniva impiegato in Inghilterra prima del trasferimento nelle scuderie di Riccardo Santini.

POSSIBILE GIOCATA: Base n. 1 piazzato con 4-8-6-3

PREMIO BANCA POPOLARE DI LAJATICO (6^ corsa)

Condizionata per i cavalli di 3 anni sui 1500 mt in cui spiccano le chance di WIZARD OF LOVE (10), sellato dal team Botti, montato da Dario Vargiu e reduce da un ottimo secondo posto in HP a Napoli (sconfitto di un muso da Flam). Altri papabili sono l’ospite siciliano MULTIPLE CHOICE (5) che viene da una vittoria in HP a Siracusa. PUO SUCCEDE (7) è un cavallo regolare e in ottima forma, SECURITY REASON (8) ha corso l’ultima l’8 dicembre al Criterium di Pisa ed effettua un mezzo rientro, ma se è già al meglio della condizione ha diverse carte da giocare. Tra le possibili sorprese di questa corsa molto complicata, citiamo IL NERO (4), FOLKI (2) e SO WELL (9).

POSSIBILE GIOCATA: Base n. 10 v/p con 5-8-9-4-7

PREMIO SAN ROSSORE TURF CLUB (2^ corsa)

E’ un Handicap per cavalli di 4 e oltre sulla distanza dei 2600 mt. BIG MUSQUETIER (4) è in progresso di forma, ben intonato alla distanza nonché pedina di Agostino Affè, sempre temibile nelle sue trasferte pisane. Come alternative, DESTINATION AQLAAM (2), soggetto alterno ma dotato di fondo e stamina. UNIVERSO SPRITE (1), di caratura superiore ma è gravato da un peso non semplice, da non escludere DIMMI (3), pedina del team Botti con in sella Dario Vargiu, e i pesini SONNIENDE (6) e TOMMY TONY (7) in una prova dunque aperta più che mai.

POSSIBILE GIOCATA: Base n. 4 v/p con 2-1-6-7

VINCENNES GRAND PRIX DE FRANCE (ore 15.55)

Il Grand Prix de France è la grande rivincita dell’Amerique. Il super campione Face Time Bourbon (8) contro Davidson du Pont (4), Bjorn Goop contro J.M. Bazire. Questa volta si corre sui 2100, distanza più breve che potrebbe anche favorire Davidson che quindi indichiamo come favorito tecnico. Attenzione all’altro indigeno Vitruvio (6), guidato da Alessandro Gocciadoro che con meno metri da percorrere e una forma in decisa crescita diventa assai pericoloso, reduce dall’ottimo finale di corsa nell’Amerique 2020. Poi i soliti Belina Josselyn (5) e Billie de Montfort. Potrebbe avere un sussulto anche Bold Eagle (3), dopo la grande delusione di fine gennaio. Infine diamo Bahia Quesnot (11) tra i 16 partenti di questo Amerique bis a distanza di due settimane.

POSSIBILE GIOCATA: Base n. 4 v/p con 8-6-5-2-3-11

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...